Per Attivissimo Bin Laden si è semplificato la vita l’11/9

Ecco una delle tante “bufale” implicite che indirettamente ci rifila Attivissimo:

Bin Laden, l’11/9, avrebbe compiuto la più semplice operazione possibile!

Attivissimo in un’intervista sulla psicologia dei cospirazionisti dell’11 settembre ha sostenuto che le “teorie complottiste” (quelle che sono nella sua testa, quindi escludendo la teoria complottista ufficiale) “non hanno alcun senso dal punto di vista scientifico, oltre che dal punto di vista logico, perché fare un’operazione così complicata?”

Se il problema è quanto sarebbe complicata l’operazione, allora perché Bin Laden avrebbe fatto fare ai suoi scagnozzi un’operazione così assurdamente complicata, costosa, così immensamente e inutilmente rischiosa? Non bastava affondare con un missile una nave, una nave da crociera magari ormeggiata nel porto di New York, anziché andare a dirottare e pilotare ben quattro aerei con l’intenzione di farli schiantare sui 4 edifici tra i più sorvegliati degli USA, con tutti i rischi che questo comportò? Anziché cercare di schiantarsi sul Pentagono già sapendo che probabilmente ci sarebbe stato qualche sistema antiaereo che avrebbe disintegrato l’aereo stesso? Anziché dover accedere a qualche fonte governativa segretissima per poter scegliere il giorno a più alta densità di esercitazioni militari in mesi, ossia proprio l’11 settembre, per poter dirottare quei 4 aerei passeggeri? Anziché pianificare operazioni aeree altamente acrobatiche, ad altissima velocità, per effettuare schianti contro edifici, fra cui il Pentagono, l’edificio militare più protetto del mondo e peraltro un edificio relativamente molto basso, che richiede manovre da pilota provetto che magari abbia una certa familiarità anche con gli atterraggi dei Boeing? Anziché inviare decine e decine di suoi pupilli sugli aerei correndo l’enorme rischio di essere beccati in aeroporto? Anziché fare tutta la fatica e correre tutti i rischi di andare a far addestrare gruppi di suoi scagnozzi sui Cessna, non in Arabia o in Egitto, in Russia, in Cina, ma in AMERICA, in Florida, – per giunta secondo molte fonti IN BASI MILITARI STATUNITENSI! – in seno al nemico, col rischio che scopra tutto, che scoprano i documenti falsi, che le decine di terroristi non ottengano i permessi governativi o che qualcuno fra quelle decine di terroristi confessi? Può spiegare Attivissimo tutta questa enorme complicazione della teoria del complotto ufficiale che sarebbe stato pianificato da Bin Laden & Co. dalla sua grotta afgana, con il suo collegamento 56k (ammesso che avesse pure quello)*?

 

Affondare una, due navi da crociera non sarebbe stato molto più semplice? Sganciare un missile dal mare sul centro di New York, non sarebbe stato enormemente più semplice?

 

Se il problema è questo, della complicazione, allora necessariamente Attivissimo deve dubitare fortissimamente anche della teoria del complotto ufficiale, in cui egli dichiara di credere. Come ripetiamo, Attivissimo deve imparare a guardare un po’ anche in casa sua, alle magagne della teoria del complotto che sostiene lui.

 

*non si sa se avesse un collegamento o no, oppure qualcosa di più potente, qui si fa giusto un po’ d’ironia.

3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.

 

Prima volta in questo blog? Leggi qui.
Chi pensa al complotto ha la testa bacata? Leggi qui.
Ma in fondo errare è umano? Leggi qui.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ad hominem, ad personam, attivissimo è un complottista, attivissimo bufala, attivissimo complottista. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...