0a) Chi è Paolo Attivissimo? un abbozzo critico

Attivissimo è “Giornalista informatico, consulente per RAI, Mediaset e RTSI, studioso di disinformazione nei media, gestisce Disinformatico.info, classificato nel 2006 tra i dieci blog più influenti di lingua italiana.” Attivissimo è personaggio molto noto in rete soprattutto come “cacciatore di bufale”, come catene di sant’Antonio, complotti stravaganti, fenomeni ufologici, leggende urbane, ecc. Sicuramente ha molteplici interessi e anche molti meriti, soprattutto nell’ambito della divulgazione scientifica e informatica.

Attivissimo è un opinion maker, un giornalista, di formazione informatico e autore di molti libri pubblicati da prestigiosi editori nazionali, una figura importante in Italia. Si è meritato un’ottima fama grazie ai suoi utili articoli nell’ambito dell’informatica e grazie a molte sue analisi, che si sono rivelate utili, efficaci e scientificamente corrette. Nel 2007 è stato invitato da Mentana a commentare sull’11 settembre, in qualità di “massimo esperto” del tema…

Attivissimo è un personaggio complesso. Pur essendo membro del CICAP di Piero Angela, ritiene di poter leggere il pensiero altrui e, stranamente, è privo di un’educazione scientifica di tipo accademico.

Dice che il suo primo lavoro è quello di traduttore, e inspiegabilmente parla con castigato riserbo del suo datore di lavoro, un misterioso ufficio di consulenza brevettuale.

I suoi metodi, il suo atteggiamento e gli aspetti ideologici del suo operato sono controversi e questo blog documenta alcune scorrettezze e alcune menzogne di Attivissimo non certo per svalutare perentoriamente tutto il suo operato, pieno di meriti (allo stato attuale dei lavori, sarebbe da parte nostra una fallacia da generalizzazione indebita). Piuttosto, lo scopo è di far sì che i suoi utenti leggano i suoi testi con più attenzione e vigilanza critica. Iniziamo sfatando alcune false idee che possono essersi fatti i suoi utenti.

Attivissimo è laureato in informatica, vero?
No.

Però è laureato, o ha una formazione universitaria?
No. Contrariamente alle convinzioni che possono essersi fatti molti suoi utenti, da quanto risulta sul sito personale di Attivissimo, e dal suo CV, Attivissimo non ha una formazione universitaria né una formazione parauniversitaria. Ma Attivissimo è liberissimo di scrivere su tutto ciò che vuole anche senza tale formazione. Frequentare l’università, del resto, non è un merito intrinseco.

Qual è la massima certificazione educativa finora ottenuta da Attivissimo?
Sempre stando al suo sito, risulta essere un diploma di scuola superiore.

Attivissimo è noto come divulgatore scientifico rigoroso, quindi avrà almeno, chessò, una maturità scientifica?
No. Stando al suo CV online, ha un diploma in lingue. Non si sa dove l’abbia ottenuto.

E le sue celebri conoscenze informatiche?
Sì, sono famose soprattutto in rete e lo rendono una personalità importante e giustamente accolta favorevolmente dal pubblico di internet. Inoltre Attivissimo ha pubblicato molti libri di informatica per importanti e prestigiosi editori nazionali. Le sue pubblicazioni informatiche sono di tipo soprattutto giornalistico-divulgativo.

Quindi ha studiato informatica; è un perito informatico?
Non è un perito informatico, stando al suo CV online. Le sue conoscenze informatiche non derivano da percorsi di formazione professionale “ufficiali”, perché nessuno di questi percorsi è indicato sul suo sito e si deve dedurne che probabilmente è un autodidatta dell’informatica. Per quel che ne sappiamo, questo non lo rende certo meno degno di stima da parte nostra ma anzi più degno di più stima rispetto a un diplomato o laureato in informatica, vista la bella e generosa carriera di Attivissimo in questo ambito.

Attivissimo è un traduttore. In che ambito?
Nell’ambito tecnico, in particolare dei brevetti.

Che tipo di brevetti traduce?
Non è dato di sapere, né è dato di sapere neppure a quale settore appartengano tali brevetti. Su queste cose egli ha voluto mantenere il più assoluto riserbo.

Per quale azienda traduce quelle documentazioni in ambito brevettuale?
Non ha voluto rivelare nulla neppure sull'”ufficio di consulenza brevettuale” per cui lavora. Il suo eccessivo riserbo non trova facili spiegazioni. Si è tentati di dedurre che non sembra particolarmente orgoglioso del suo datore di lavoro o forse pensa che divulgare anche solo il settore di pertinenza potrebbe creargli problemi (se lui stesso vorrà darci spiegazioni in merito, saremo lieti di aggiornare il blog).

Attivissimo ha scoperto molte bufale, quindi le sue analisi sono molto affidabili!
Concordiamo su tutto tranne che sul “molto affidabili”. Ci pare di capire che l’affidabilità di Attivissimo dipenda in parte dal settore di competenza: a) In temi informatici probabilmente Attivissimo è affidabile, forse molto affidabile; b) in temi storico-politici e in particolare sull’11 settembre le sue analisi sono non per caso controverse e noi in particolare abbiamo identificato nei suoi scritti molti errori grossolani.

Ma errare è umano!
Certamente. Tuttavia nel caso di Attivissimo noi abbiamo identificato, oltre agli errori occasionali, una serie di scorrettezze logiche ed extra-logiche applicate in modo sistematico oltre che alcuni pregiudizi di base a carattere ideologico e, last but not least, anche menzogne spudorate.
Quindi, nell’ambito dell’11/9 Attivissimo ci sembra un esempio da non seguire. Noi valutiamo Attivissimo solo in questo ambito, perché ignoriamo sostanzialmente gli altri ambiti di cui si occupa Attivissimo, quindi non possiamo esprimere alcuna valutazione in merito.

Ma Attivissimo almeno ha il merito di compiere una battaglia tutto sommato onesta contro i complottisti!
Sarà, ma abbiamo molti dubbi. Molti utenti di Attivissimo non considerano una cosa: anche Attivissimo è un complottista sull’11 settembre. E vagheggia e propugna pure una teoria complottistica un po’ bislacca.

Agli interessati si consiglia ora di proseguire con il punto 0b.

3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.3/.

Prima volta in questo blog? Leggi qui.
Chi pensa al complotto ha la testa bacata? Leggi qui.
Ma in fondo errare è umano? Leggi qui.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in attivissimo complottista, attivissimo famoso, paolo attivissimo. Contrassegna il permalink.

4 risposte a 0a) Chi è Paolo Attivissimo? un abbozzo critico

  1. anonimo ha detto:

    Trovo per caso questo articolo sul sig. Attivissimo. Ma l'ho letto con attenzione anche perchè era da tempo che cercavo di capire chi fosse questo signore e come mai scrivesse per la rigorosa rivista scientifica in lingua italiana "Le Scienze". Alla luce di questo articolo che pone il punto sulle mancanti credenziali scientifiche del signor Attivissimo, mi chiedo come mai lui abbia la possibilità di avere una rubrica su questa rivista  che è l'edizione italiana di Scientific American. Forse perchè è un affiliato, o scusate, membro del CICAP? Me lo chiedo perchè sono un abbonato ed ho conseguito due lauree in materie scientifiche e pagare l'abbonamento per dare uno stipendio a questo mastino anti-bufale mi rende un pò perplesso. Mi potresti dare una risposta?  Forse scrive gratuitamente i suoi articoli o come si fa cenno in questo tuo articolo ha un tariffario anche per questo?

    http://bufalattivissimo.splinder.com/post/21247450/altra-tipica-accusa-ad-hominem-di-attivissimo-i-complottisti-battono-cassa-e-lui-pure-ma-a-tariffa-agevolata

    Saluti
    Luca

  2. Yob ha detto:

    La tua spiegazione relativa all'affiliazione al CICAP appare credibile. Il CICAP è un'associazione con una matrice ideologica scientista-fisicalista abbastanza chiara, che ha come mission quella di negare l'esistenza di qualunque fenomeno che non trovi spiegazione nel paradigma fisico e scientifico propugnato dai suoi membri. Si potrebbe definirla un'associazione di conservatori della scienza, un'associazione dunque più politica che scientifica. Anche per questo un'associazione del genere può arruolare nelle sue fila un Paolo Attivissimo: perché preferisce guardare al vigore della militanza che agli effettivi meriti scientifici. Salvo dimenticarsi bellamente e di colpo – col beneplacito dell'anti-paranormalista Polidoro – che la storia ufficiale dell'11 settembre pullula di fenomeni e narrazioni ben oltre il limite del paranormale.

    Perché poi addirittura Attivissimo sia finito anche a scrivere sullo "Scientific American" è in effetti un bel quesito… ma anche in campi diversi dall'11 settembre è chiaro che quella della scienza pura, così come della "comunità scientifica" è una facile illusione, può esistere solo nelle fantasie di un Bacone oppure, come nel nostro caso, di un Attivissimo. Quella che oggi si chiama comunità scientifica spesso non è che un groviglio dove si intersecano scienza, politica, industria e società.  Complessi giochi di potere simil-mafioso (dalla mafia delle università alla mafia della scienza tout court il passo è breve) che con la conoscenza pura hanno poco a che vedere. Una volontà di potenza che prevale sulla volontà di conoscenza.
    A tale proposito si possono leggere i libri del sociologo Massimo Bucchi, uno è "La scienza imbavagliata".

  3. anonimo ha detto:

    Attivissimo scrive su riviste scientifiche perché ha quello che manca al sig. Luca, il tizio che ha due lauree: in sostanza, ha pubblicato MIGLIAIA di sbufalamenti, di cui tantissimi che toccano temi scientifici.
    Se si arriva a questi livelli di esperienza come minimo si scrive su riviste scientifiche.
    Puoi essere iscritto al cicap ma se non hai l'esperienza non sei nessuno.
    Inoltre Attivissimo non si inventa le cose ma si basa suil parere di esperti, fonti autorevoli, fatti controllabili. E attacca la bufala non la persona come fanno i ciarlatani.
    I ciarlatani che combatte, infatti, nell'incapacità di smontare lo sbufalamento iniziano a delirare o ad attaccare la persona di Attivissimo con calunnie di vario tipo.
    L'unico materiale che producono i ciarlatani che combatte attivissimo sono dati falsi e manipolati.
    Fate un pò voi.

  4. Yob ha detto:

    Il problema vero non è la mancanza di vere e proprie credenziali scientifiche e accademiche di Attivissimo e la scarsità di pubblicazioni scientifiche peer reviewed da parte sua. Il vero problema è la scarsissima competenza logica e storica, la tendenziosità e la reticenza che ha dimostrato in numerosi articoli sull'11 settembre, come quelli analizzati in questo blog.
    Inoltre non è vero che Attivissimo attacca sempre la bufala non la persona, l'abbiamo mostrato in questo blog (basta cercare l'espressione "attacco ad hominem").

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...